Come rendere divertente e alla moda una classica mascherina protettiva

A breve, come previsto dalla fase 2, per tutti diventerà obbligatorio indossare la mascherina per il coronavirus. La pandemia sta man man regredendo, sopratutto in Italia dove il distanziamento sociale ha dato i suoi frutti, ma non siamo ancora usciti definitivamente dall’incubo covid per cui l’obbligo di indossare mascherina è necessario.

Nonostante non sia sicuramente il problema principale, può essere utile guardare anche al lato estetico della faccenda. Ci sono diversi modi per sapere come rendere divertente e alla moda una classica mascherina o una mascherina lavabile. Innanzitutto infatti si può scegliere tra mascherine usa e getta, che sono quelle chirurgiche insomma e fornite gratuitamente dalle diverse Regioni, oppure si può optare per le lavabili ffp2, ffp3 o composte in materiali riutilizzabili come il neoprene, o il tnt.

Nelle tendenze di moda 2020 sicuramente ritroviamo cover che possano rendere più graziose le mascherine lavabili. Lo stesso settore di alta moda ha immesso sul mercato mascherine griffate come ad esempio i noti marchi Louis Vouitton e Gucci. Al di là dell’esoso prezzo di queste mascherine però ci si può divertire nel rendere la propria mascherina alla moda con dei piccoli accorgimenti stilistici.

Per rendere piacevole alla vista una mascherina si possono applicare disegni, messaggi e stampe. In questo modo non passeremo di certo inosservati! Creatività e originalità ci permetteranno di rendere alla moda una classica mascherina applicando ad esempio delle semplici cover uno smile sorridente, una frase ad effetto, un disegno che rappresenti un tratto distintivo della nostra personalità.

Spopolano anche su Amazon mascherine alla moda dove ci sono contrasti di scritte ad effetto bianche sullo sfondo nero oppure mascherine bicolore che fanno molto stile urban folk.
Stanno facendo tendenza, soprattutto tra le donne, le mascherine che prendono ispirazione dalla moda coloniale quindi in colori quali beige, verde militare e con la parte della cucitura in evidenza. In questo modo la mascherina non è più un elemento extra ma un completamento dell’outifit, abbinata al vestiario diventa parte stessa dell’abbigliamento.
Un altro divertente modo per trasformare la mascherina è quello di utilizzare un paio di pantaloni di jeans inutilizzati. In alternativa se ne trovano anche in commercio. Sono molto gradevoli esteticamente e, se realizzate in autonomia, sono anche molto piacevoli da creare sbizzarrendo originalità ed estro creativo.

Insomma ci sono diversi modi per rendere divertente e alla moda una classica mascherina. Se non si ha tempo, o voglia, si possono acquistare le mascherine più belle e originali proposte con shop online dalle case di moda oppure si può utilizzare il tempo a disposizione per crearne di originali da soli applicando qualsivoglia stampa possa rappresentarci al meglio.